I carciofi fritti con pastella senza uova sono un contorno che si abbina bene sia a piatti di pesce che di carne.

Ottimi serviti ancora caldi, accompagnati da qualche spicchio di limone in modo da potercelo strizzare sopra a chi piace direttamente nel proprio piatto.
Il fritto utilizzando la pastella senza uova risulta croccante ed asciutto, e si mantiene tale anche dopo cotto. Se volete ottenere un fritto ancora più croccante potete sostituire la farina 0 con quella di riso. In questo caso è anche un’ottima soluzione per persone celiache o intolleranti al glutine.

  • Difficoltà Bassa
  • Costo Economico
  • Tempo di preparazione 10 Minuti
  • Tempo di cottura 15 Minuti
  • Porzioni 4 persone
  • Metodo di cottura Frittura
  • Cucina Italiana

Ingredienti

 

 

6 Carciofi

 

250 g Farina

 

180 ml Acqua (gassata fredda)

 

q.b. Sale

 

q.b. Olio di semi di girasole

Strumenti

Padella

2 Ciotole

Preparazione

Iniziate pulendo i carciofi. Eliminate le foglie esterne più dure, poi tagliate la punta dove ci sono gli spini e pulite il gambo, lasciandolo solo un pezzetto, non tutto. Tagliateli prima a metà poi ogni metà dividetela in tre parti (se vi piacciono più grossi potete divide ogni metà in due parti).

In una ciotola mettete dell’acqua fredda con un cucchiaio di farina, mescolate e inseritevi i carciofi di man di mano che li pulite, così non diventeranno scuri. Fate questa operazione con tutti i carciofi.

In una seconda ciotola mettete la farina indicata tra gli ingredienti, poi a filo e mescolando sempre con una frusta per evitare di fare grumi aggiungete l’acqua gassata freddissima. Lavorate bene per non far formare grumi, dovrà essere liscia a fluida. La pastella è pronta per essere usata.

Versate in una padella abbondante olio per friggere e scaldatelo. Quando sarà ben caldo iniziate a friggere.

Scolate bene i carciofi dall’acqua e tuffateli un pò per volta nella pastella. Fatela aderire bene su tutta la superficie, poi uno alla volta metteteli nell’olio caldo. La padella dovrà essere piena, cercando però di non farli sovrastare troppo, nel caso fate più cotture se vedete che tutti sono troppi. Cuoceteli da tutti i lati per alcuni minuti, fino a che non diventeranno croccanti e dorati girateli a metà cottura.

Quando sono cotti scolateli dall’olio e adagiateli su di un piatto coperto da carta da cucina assorbente, così da eliminare l’olio in eccesso. Salateli in superficie.

Trasferite i carciofi fritti su di un vassoio (meglio se con della carta gialla o carta assorbente) e serviteli caldi.

Per realizzare questa ricetta ho utilizzato Una Padella antiaderente della linea Selva line di Italpent che potete trovare nella comoda confezione bis! 

Segui la nostra pagina per scoprire tutti i prodotti Pentalux! anche su FACEBOOK e INSTAGRAM clicca mi piace, resterai sempre aggiornato sulle ultime novità!
Share on FacebookGoogle+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn